Domenica, 15 Aprile 2018

Altissima e intensa partecipazione a tutti gli appuntamenti

EDUCA: la nona edizione si chiude con la musica

Bambini e ragazzi, famiglie e insegnanti hanno riempito sale, strade e parchi negli oltre 70 appuntamenti dedicati in questi giorni al cambiamento prodotto dalle nuove tecnologie sulle relazioni. Paola Venuti: “Ci sarà tempo per fare un bilancio puntuale, ma è certo anche la nona edizione conferma la voglia di incontro e scambio sui temi educativi.” L’appuntamento è al 12, 13 14 aprile 2019.

Si è conclusa con le note la nona edizione di EDUCA grazie al concerto TÉCHNE MUSICA pensato appositamente per il festival dalle scuole musicali di Rovereto e della Vallagarina (Opera Prima; Jan Novak; Civica Riccardo Zandonai e CDM). Il libretto di sala distribuito al pubblico del teatro Zandonai sintetizza in un certo senso il messaggio di questi giorni: “Non è l’avvento delle potenzialità, quasi illimitate, offerte dalla tecnologia elettronica ad aver segnato l’ingresso della tecnica dell’arte. Va compreso piuttosto quanto sia stato e continui a esser vitale l’equilibrio tra capacità di controllo e intuizione creativa, tra componente emotiva e progetto formalizzato”. Connessioni quindi tra umanità e tecnologia che sono emerse in tutti gli appuntamenti: 70 eventi tra dialoghi, focus, laboratori e spettacoli. “Nei prossimi giorni faremo un bilancio puntuale di questa edizione – ha affermato Paola Venuti, Direttrice del Dipartimento di Scienze cognitive e Psicologia dell’Università di Trento, a nome di tutto il Comitato promotore del festival – anche supportati dai dati raccolti attraverso interviste e questionari condotti dagli studenti dell’ITET Fontana con la supervisione dell’Università di Trento. Fin d’ora possiamo dire che il pubblico – famiglie, giovani, insegnanti ed educatori – è stato numeroso, molto attento e partecipe. Una conferma e uno stimolo a proseguire nell’impegno per l’Università, la Provincia autonoma di Trento e il Comune di Rovereto che operano con il coordinamento organizzativo di Consolida e il supporto scientifico di Fondazione Bruno Kessler, Fondazione Franco Demarchi e IPRASE: aspettiamo tutti alla decina edizione che si terrà il 12, 13 e 14 aprile 2019.” 

“Edizione nella quale – ha sottolineato Cristina Azzolini vicesindaco del Comune di Rovereto – speriamo di avere la stessa energia e passione dei molti volontari impegnati in questi giorni al festival: gentili, competenti e sorridenti”.

Comunicato 758

SCUOLA